Anni 2004-2010

L’anno 2004 ha marcato una pausa nell’attività artistica a motivo di una riduzione dell’organico vocale. Si è lavorato più in profondità per un nuovo repertorio che aggiungendosi a quello precedente ha offerto buoni spunti per concerti nelle località storico-artistiche dell’antico contado fiorentino.

Dopo questa “pausa” nel Gennaio 2005 l’Associazione ed il coro compartecipano con l’A.GI.MUS, sede di Firenze, ed il coro “Teatro Garibaldi” di Figline Valdarno al concerto inaugurale della stagione 2005 di “Careggi in Musica”, sensibile sigla che organizza concerti dentro questa struttura ospedaliera che è la più grande in Toscana. Furono eseguitiil “Te Deum” di Charpentier per soli, coro ed orchestra, e la “Eine kleine nachtmusik” di Mozart con l’ausilio dell’orchestra “A.Gi.Mus. arte”.

Nel Giugno 2005 l’Associazione ed il Comitato Regionale Toscano Geometri, organizzano nella Basilica di Santa Maria Novella in Firenze un concerto di beneficenza pro Associazione Italiana Sclerosi Multipla. In repertorio musiche di Saint-Saens ( il primo concerto per violoncello ed orchestra – solista il primo violoncello della O.R.T.), “Te Deum” di Charpentier, il “Cantique di Racine” di Faurè ed una parziale ripresa della “Messa” di GianCarlo Menotti. I complessi sono stati diretti dal nostro Direttore Artistico, Giovanni Nocentini.

Dal 2008 a tutto il 2009 l’attività musicale è stata incentrata su Firenze e dintorni, nonchè alla preparazione del secondo CD sulla musica sacra di scuola fiorentina.
Nel Maggio 2009 tre mottetti del Gagliano (scuola del XXVII° secolo) ed una sua “Messa a Cinque” ( tutti inediti) sono stati presentati in anteprima nella monumentale Biblioteca Riccardiana ( facente parte del complesso monumentale che fu la vera dimora dei Medici nel Rinascimento) nell’àmbito delle celebrazioni centenarie di Galileo Galilei organizzate dalla stessa Biblioteca in collaborazione con con la Provincia di Firenze.

Nell’Autunno successivo è stato inciso il secondo CD della nostra Associazione. Vi sono compresi gli inediti del Gagliano sopra detti ed una nuova versione dello “Stabat Mater” di Bruno Rigacci ( XXI° secolo ), con il coro accompagnato da un quintetto d’archi ed organo positivo. Nella Primavera del 2010 il CD è stato presentato nella cornice del salone “Luca Giordano” nell’àmbito di una “Festa a Palazzo” presentata dalla “Riccardiana”, coinvolgendo il maestro Rigacci intervistato da Giovanni Nocentini.

Comments are closed